La donna che nacque pesce.

Pubblicato in Blog

A volte ci sono persone che non sono semplici persone, ma sono qualcos’altro. Possono essere geni, oppure matti. Possono essere dei talenti fino a raggiungere lo stato di semidei.
Franziska Van Almsick è senza ombra di dubbio un pesce.
Un pesce velocissimo.

Illustrazione per Yanez Magazine.

Gmork

Pubblicato in Blog

Su una lontanissima brughiera notturna l’oscurità si condensò fino a diventare una gigantesca forma fatta d’ombra. Il buio s’infittì fino a quando, persino nella notte buia di quella buia brughiera, si materializzò una specie di corpo poderoso fatto solo di nero. I contorni non erano ancora nitidi, ma già stava lì su quattro enormi zampe e negli occhi di quel possente testone velloso fiammeggiava un bagliore verde.

 

Da La Storia Infinita, di Michael Ende.

“Ehm, scusate, chi sono?”

Pubblicato in Blog

Un’altra cosa che era stata dimenticata era che, contro tutte le probabilità, un capodoglio era stato d’un tratto portato in vita molte miglia sopra la superficie di un pianeta alieno.

E poiché quella di stare sospese in aria non è una peculiarità delle balene, la povera creatura innocente ebbe ben poco tempo di riflettere sulla propria identità di balena, prima di accettare il fatto di non essere che un’ ex-balena.

 

Da Guida Galattica per Autostoppisti, di Douglas Adams.

 

(Disclaimer: Nella vita ci sono cose che riescono meglio di altre. Questa è una di quelle cose che ritengo poco riuscite.)

Meraviglie delle Meraviglie

Pubblicato in Blog

Ultimamente sul blog c’era troppo bianco e nero. Un tocco di colore ci voleva.

 

Continua la collaborazione con l’Associazione Arcobaleno Onlus di Milano, che mi dà la possibilità di divertirmi un sacco con la promozione del multiculturale gruppo di teatro.

 

L’appuntamento è per Domenica 22 Giugno, ore 16.00, presso il Teatro Ridotto Sales di Milano.